Ti curo con le erbe e campi cent’anni

Una volta c’erano le pozioni: intrugli di erbe in grado di guarire, come per magia, disturbi e malattie. La tradizione popolare ne è piena: ma negli anni 70, in Italia, nessuno si sarebbe mai sognato di curarsi così.
(Verona).
A quei tempi Giuseppe Maria Ricchiuto faceva il finanziere. Da Specchia, nel Leccese, si era trasferito in Veneto: aveva un buon lavoro di cui avrebbe potuto accontentarsi, se non avesse avuto l’anima scalpitante dell’imprenditore. «Volevo mettermi alla prova, fare qualcosa che gli altri non avessero ancora fatto», racconta. « Conobbi un erborista, cominciai a interessarmi al suo sapere. Mi misi a studiare. E decisi di fondare un’industria dedicata ai fitoderivati, cioè prodotti esclusivamente a base di estratti naturali».
Oggi quell’azienda, la Specchiasol, è leader di settore e punto di riferimento a livello internazionale, con tre stabilimenti, oltre duecento ettari di campi coltivati a piante officinali.

Le ragazze veronesi campionesse d’Italia e d’Europa Elisa Princic, la più giovane della truppa, 15 anni, è tornata tra i banchi del liceo scientifico di Vicenza. Sabrina Del Mastio, la veterana,...
error: